Cicli_Termici

 

Un materia riscaldato di espande (aumenta di volume) e quando si raffredda si restringe. Ogni volta che un materiale viene riscaldato e raffreddato si espande e si restringe. Viene il momento che, dopo molti cicli di riscaldamento e raffreddamento (espansione e contrazione), il dispositivo si rompe (legge del filo di ferro). Quindi quello che limita la vita di un dispositivo è il massimo numero di cicli termici che può compiere. Se un amplificatore potesse essere acceso e mantenuto a temperatura costante, potrebbe funzionare per un lunghissimo periodo di tempo (perché non sarebbe soggetto a cicli termici).

Non esistono solo i cicli termici. Per esempio i condensatori elettrolitici sopportano un numero limitato di cicli di carica e scarica. Le batterie sopportano un numero di cicli di carica e scarica (Infatti esistono batterie per “uso ciclico” e per uso “tampone” con caratteristiche diverse). Anche i dispositivi meccanici sopportano un numero limitato di cicli (per esempio accensione e spegnimento di un interruttore).

Dobbiamo abituarci a considerare la vita dei dispositivi in termini di  numero di cicli.