Delocalizzazione

Termine usato, a volte, per indicare che i diffusori acustici non sono identificabili come sorgenti del suono riprodotto (qualità positiva) ma sembrano "scomparire" dall'ambiente.
Questa caratteristica dipende in parte, anche dalla registrazione: se uno strumento è registrato solo su un canale appare inevitabilmente provenire da un solo diffusore.