FPGA = Field Programmable Gate Array

11 giugno 2017

MB

 

Questi dispositivi contengono un grn numero di porte logiche connesse tra loro con un numero esuberante di connessioni. La specifica funzione da realizzare viene implementata scegliendo le opportune connessioni tra le porte.

In sostanza vengono programmate escudendo le connessioni che non servono e mantenendo quelle che servono.

Il cervello umano fa la stessa cosa (pruning).

 

 

č  un circuito integrato le cui funzionalitą sono programmabili via software. Tali dispositivi consentono l'implementazione di funzioni logiche anche molto complesse, e sono caratterizzati da un'elevata scalabilitą.

Possono contenere fino a  qualche milione di porte logiche per singolo dispositivo FPGA.

 

Esistono diverse tipologie di FPGA, che comprendono sia dispositivi programmabili una sola volta, sia dispositivi riprogrammabili un grande numero di volte.

 

 

OTP

(One Time Programmable)

sono costituiti da componenti il cui stato di funzionamento cambia in modo permanente, permettendo di mantenere la configurazione allo spegnimento del dispositivo

 

Tecnologia SRAM 

(Static Random Access Memory)

devono essere riprogrammati ad ogni accensione, avendo una memoria di configurazione volatile.

 

 

I circuiti FPGA sono elementi che presentano caratteristiche intermedie rispetto ai dispositivi ASIC (Application Specific Integrated Circuit) da un lato e a quelli con architettura PAL (Programmable Array Logic) dall'altro.

 

Le FPGA sono programmati direttamente dall'utente finale, consentendo la diminuzione dei tempi di progettazione, di verifica mediante simulazioni e di prova sul campo dell'applicazione.

 

Le matrici di scambio (switch matrix) sono costituite da pass-transistor programmabili finalizzati all'instradamento dei segnali all'interno dell'organizzazione matriciale che costituisce l'FPGA