IACC Interaural Cross-Correlation Coefficient:  coefficiente di cross-correlazione interaurale

Misura la correlazione tra i segnali che giungono alla due orecchie. Più questa correlazione è bassa più aumenta la spazialità. Quindi è importante incrementare la diffusione del campo riflesso. Aumentando la diffusione (quando il tempo di riverberazione è corretto) si ottiene sempre un beneficio.

 

IACCE3. come IACCA ma per l’ intervallo di tempo da 0 a 80 millisecondi. E’ la media dei valori misurati su tre ottave centrate a 500, 1000 e 2000 Hz. E’ stato dimostrato essere una misura ben correlata alla larghezza apparente della sorgente (ASW)

IACCL3. come IACCE3 ma su un periodo da 80 a 750 millisecondi (mediato sulle bande 500.1000 e 2000 Hz). E’ correlato alla diffusione del campo riverberato nella sala.