Intelligenza:

 

l’intelligenza è la capacità di riconoscere sistemi e realizzarne di nuovi.

In pratica l’intelligenza è la capacità di stabilire isomorfismi.

Maggiore è il numero di strutture conosciute e riconosciute, maggiore è la probabilità di riconoscere quelle nuove e quindi l’intelligenza l’intelligenza.

L’ intelligenza può essere aumentata attraverso lo studio e l’acquisizione delle strutture (ricordiamo che una struttura è un insieme di relazioni) .

 

La teoria degli insiemi definisce “struttura” un insieme tra i cui elementi sono definite delle operazioni.

È preferibile distinguere l’insieme di supporto dall’insieme delle relazio ni e definire un sistema come un insieme dotato di struttura (un insieme di parti in relazione tra loro).

 

La struttura più semplice è il magma, seguono i gruppi (una operazione), gli anelli (due operazioni), le strutture algebriche (tre operazioni), ecc.. La prima struttura importante è il Monoide non commutativo (è la struttura primitiva).

Il monoide è una struttura dotata di una operazione associativa chiusa non commutativa e dotata di elemento neutro.

Il gruppo Abeliano possiede una operazione chiusa commutativa detta convenzionalmente somma, esiste l’elemento neutro rispetto alla somma e l’elemento.

 

Una delle strutture più importanti in assoluto è lo “spazio vettoriale lineare” ed in particolare lo spazio vettoriale lineare generalizzato detto Spazio di Hilbert.

Lo studio degli spazi di Hilbert non solo aumenta l’intelligenza ma è indispensabile per comprendere la Teoria dei Segnali.

 

I morfismi sono relazioni tra strutture. Gli isomorfismi sono particolari morfismi  e rappresentano il meccanismo attraverso cui avviene la  conoscenza.

Gli isomorfismo consentono di realizzare l’economia di pensiero attraverso l’ unità di trattazione.

 

La relazione che lega l’ingresso e l’uscita di un sistema lineare fisicamente realizzabile è un omomorfismo (una trasformzione tra spazi vettoriali).

 

Una persona intelligente conosce la Teoria degli Insiemi. Ciò consente di conoscere la Teoria dei Sistemi e quindi di accedere alla conoscenza di qualsiasi sistema attraverso gli isomorfismi.

No isomorfismo, no party