Cervello_Plasticita
12 luglio 2018
MB


Cervello, Plasticità La plasticità avviene per proliferazione, migrazione e potatura (pruning). La proliferazione si riferisce alla formazione dei neuroni durante lo sviluppo del feto, alla nascita di dedriti e alla neurogenesi. La potatura o pruning avviene (in modo massiccio) nei primi mesi di vita e poi continua durante tutta la vita (durante il sonno).Il cervello deve registrare le informazioni e, per fare questo, deve modificare le connessioni tra i neuroni. Con l'età questa capacità di modificazione (plasticità) si attenua e diventa più difficile, ma non impossibile, acquisire nuove memorie. Una importante attività, che avviene sia negli animali che nell'uomo, è lo sfoltimento (in inglese pruning) che avviene nel neonato. Il cervello "nuovo" contiene una quantità di connessioni ridondanti che, dopo la nascita, vengono interrotte. In sostanza il cervello nasce ridondante e poi toglie quello che non serve. La stessa operazione avviene ogni notte durante il sonno. È stato notato che gli uccelli, prima di imparare a cantare, presentano un gran numero di connessioni, quando hanno imparato a cantare il numero delle connessioni è minore. Si fa molto prima a interrompere una connessione esistente che a costruirne una di nuova. Si veda, a tale proposito, le FPGA che funzionano esattamente su questo principio (pruning). Le FPGA sono un prodotto del cervello. Vedere FPGA