Conoscibile
12 luglio 2018
MB


Ciò che può essere conoscito ovvero ciò di cui sappiamo dare una rappresentazione. Il conoscibile è determinato dal processo di misura che muta l'osservabile in osservato.L'uomo è uno strumento di misura impreciso e poco affidabile. L'uomo non è la misura di tutte le cose (perché i sensi sono illusori e fallaci). Il vero problema non è "come si conosce" (che è noto) o "cosa significa conoscere" (fare previsioni con errore noto) ma cosa si può conoscere. Ovvero: fino a che punto la mente umana sarà in grado di stabilire isomorfismi con la realtà esterna? Al momento non si vede un limite perché la mente umana ha potuto concepire le strutture non rappresentabili fisicamente (gli spazi complessi a infinite dimensioni) e comprendere logiche non proprie (come la logica degli oggetti quantistici)..